Epipsychidion di Percy Bysshe Shelley: curiosità sull’opera e una rara prima edizione

A cura di Jessica Martino

“L’anima amante si slancia fuori dal creato, e si crea nel infinito un Mondo tutto per essa, diverso assai da questo oscuro e pauroso baratro.”

– Her own words.

Traduzione: Le sue stesse parole. (Di lei)

Epipsychidion è un poemetto di Percy Bysshe Shelley composto a Pisa nel 1821.

Frontespizio

Il titolo è in greco e significa “relativo a una piccola anima”. Musa ispiratrice e destinataria dell’opera fu la contessa Teresa Viviani, figlia del governatore di Pisa, rinchiusa dalla famiglia nel convento di S. Anna all’età di 19 anni.

Sul frontespizio la dedica alla giovane:

“Versi destinati alla nobile e sfortunata Lady Emilia V—, ora imprigionata nel convento di —.”

Nell’opera il suo nome è stato trasformato in Emilia V.

Con lei ebbe una relazione platonica fatta di pochi incontri e missive. In quest’opera Shelley fa una meditazione sull’amore ideale, giungendo alla conclusione che esso è libero dagli schemi tradizionali e dal matrimonio che critica.

Il suo lavoro fu pubblicato da Charles e James Ollier a Londra, ma Shelley chiese di ritirarlo, preoccupato dal fatto che i lettori potessero coglierne l’autobiografia.

Il poeta definí quest’opera come una storia idealizzata della sua vita e dei suoi sentimenti.

Versi contenuti in Epipsychidion

Grazie a Cabiria Collection per averci aperto le porte della sua collezione privata e per aver condiviso con noi le fotografie della sua pregiata e rara prima edizione di Epipsychidion, appartenuta a Charles Robert Ashbee: architetto e designer inglese, fondatore del movimento Arts and Crafts.

Stemma di Charles Robert Ashbee

Da notare la bellezza e la raffinatezza dello stemma con l’ape (EX LIBRIS C R ASH BEE). 🐝

Cabiria Collection INSTAGRAM: https://instagram.com/cabiriacollection?igshid=c037w86g7x6d

Cabiria Collection web site a breve online: http://cabiriacollection.com/

Per tutti gli amanti dell’arte antica: tenete d’occhio il lancio del sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...